Wikipedia è pronta a lanciare Wikivoyage, la guida viaggi gratuita

wikivoyage home pageLa gestazione è stata lunga. Qui su Travelblog ne avevo parlato quasi 5 anni fa, quando i Wikitravellers italiani, avevano deciso di abbandonare Wikitravel, per raggiungere i colleghi tedeschi su una nuova piattaforma, Wikivoyage appunto. Da allora di tempo ne è passato, ma ora quel progetto riprende nuovo slancio, entrando a far parte della famiglia dei progetti della Wikimedia Foundation, il più famoso dei quali è sicuramente Wikipedia.

Il progetto è in fase beta, già sulla rete, e scandisce il tempo rimanente al lancio ufficiale: mancano 5 giorni al via. Qual'è la novità? Nessuna! Ovvero, anche in questo caso, si tratterà di uno sito completamente gratuito, il cui contenuto sarà fornito (editato, scritto, e tutti i sinonimi della lingua italiana) dagli stessi utenti della rete. Ovviamente siamo agli inizi, per cui non sono ancora tante le informazioni disponibili, ma quando si tratta di giudicare i progetti Wiki-like, occorre fare attenzione con i giudizi...ed aspettare qualche tempo, per vedere come va.

L'annuncio è stato dato dallo stesso Jimmy Wales, il mitico Jimbo, che con la sua "visione", ha cambiato la storia del web, portandola su nuovi sentieri. A Wales, che aveva dato l'annuncio del prossimo lancio di Wikivoyage, è stato chiesto se dietro a questo nuovo progetto, ci fosse un modello di Business. No, è stata la risposta, che tradotto, significa, Wikivoyage sarà libero e gratuito.

Wikyvoyage.

  • shares
  • Mail