In Olanda per il Giro d'Italia

bikepark amsterdam

Forse in pochi ancora non sanno che il Giro d'Italia quest'anno partirà dall'Olanda. Nessuna stranezza, non è la prima volta che il Giro parte da un'altra nazione, era già successo nel 2002 con le prime cinque tappe svolte tra Germania, Belgio e Olanda e nel 1996 con la partenza in terra greca.

Quest'anno la cosa si ripete, con la partenza da Amsterdam con una tappa a cronometro prevista per l'8 maggio, la seconda tappa Amsterdam - Utrecht, il 9 maggio e la terza, il 10 maggio, Utrecht - Middelburg, dopo la quale, il Giro proseguirà con le sue tappe in Italia. Gli olandesi si sa, sono amanti delle biciclette e per questa occasione, si sono lasciati prendere da una vera 'giromania'. Giusto per citare l'esmpio della capitale, Amsterdam oraganizza dal 1° all'8 maggio, una settimana all'insegna dell'italianità, tingendosi di rosa, organizzando feste a tema, concerti e ospitate di artisti italiani, oltre a posizionare maxi schermi in giro per la città per far seguire a tutti le imprese dei ciclisti. Inoltre, il 9 maggio, chiunque potrà cimentarsi con le due ruote, ripercorrendo l'itinerario della tappa con il 'Crazy Bikeride', che prevede oltre 7mila ciclisti dilettanti, tutti in maglia rosa fornita al momento dell'iscrizione.

Amsterdam Tourism ha creato 'Amsterdam GiroCard', guida pratica con informazioni sul giro e luoghi da non perdere, pass per i musei, per i mezzi pubblici e i battelli e sconti sino al 25% per ristoranti e altre attrazioni. Il tutto valido 48 ore al costo di 48euro.

Anche Utrecht ci mette del suo, con la possibilità di ripercorre in più fasi la tappa cittadina, un mercatino ed un filmfestival dedicato all'Italia. Grazie ad un accordo con Expedia, l'Ente del turismo olandese, metterà a disposizione pacchetti volo+hotel con sconti sino al 30%. Se volevate un pretesto particolare per far un salto in Olanda, eccovi serviti.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: