Viaggio in Alsazia [7]: Friburgo, città tedesca, quasi francese


Friburgo in Brisgovia sembra uno scioglilingua. Invece è la prima città tedesca che si incontra non appena varcato il confine orientale dell'Alsazia. Complice l'abolizione delle frontiere regalataci dalla nuova Europa e le contaminazioni secolari tra i due territori, quasi non ci si accorge di essere in un altro Stato: solo quando si cerca di parlare in francese con i passanti ci si rende conto di essere in Germania.

Friburgo, dicevamo. Una bella città universitaria. Molto vivace e ricca di locali, ristoranti e negozi. senza ovviamente dimenticare un patrimonio artistico e architettonico di tutto rispetto: la Cattedrale, il Palazzo Comunale, le mura, le antiche Porte, Münsterplatz, l'antica Dogana...

Una visita a questo importante centro teutonico non può considerarsi conclusa senza una sosta, in orario mangereccio, al Markthalle. Si tratta di un vecchio mercato coperto che, una volta esaurita la sua funzione, è stato trasformato in un colorato e multietnico ristorantone: decine di stand vendono cibo di ogni paese (Brasile, Argentina, Italia, Germania, Thailandia, Giappone...). Una volta riempito il vostro vassoio con tutte le ghiottonerie del caso non vi rimane che trovare un posto a sedere è godervi questo paradiso di socialità gastronomica internazionale.

Un'idea: se non d'estate, perchè non visitare Friburgo d'inverno, tra il 26 novembre e il 23 dicembre, quando davanti al municipio si tiene il caratteristico Mercatino di Natale?

Friburgo Friburgo

Friburgo Friburgo

  • shares
  • Mail