L'Italia la destinazione più stimolante per i viaggiatori del Regno Unito

Prosecco in Italia

Viaggiare apre la mente e rinnova lo spirito, luogo comune o verità empirica? Una società di ricerche britannica, la Ambi Pur, ha condotto una ricerca in Gran Bretagna che ha coinvolto quasi 2.500 persone, indagando, non i motivi per cui si viaggia, ma le conseguenze che il viaggiare ha sulla vita di tutti i giorni; i risultati, in qualche modo, confermano che in molti casi il viaggio influenza la nostra vita di tutti i giorni. E' questo spirito nuovo, una esigenza interiore di rinnovamento, ha portato il 37% degli intervistati a rinnovare completamente la propria casa (37%), a cambiare lavoro (26%), cambiare casa (18%), ed in alcuni casi, ha portato addirittura ad emigrare (18%).

L'indagine ha poi mostrato che il viaggio, l'esperienza del viaggio, non agisce tanto a livello razionale, ma a livello sensoriale, visto che le stimolazioni provengono dal paesaggio (57%), da ciò che si vede (50%) o che si odora (37%). La maggioranza degli intervistati, se avessero potuto conservare il ricordo del viaggio in una bottiglia, vi avrebbero conservato l'odore dei paesaggi naturali e ristoranti locali. L'indagine ha poi concluso, chiedendo quale fosse la destinazione più densa di sensazioni, più stimolante, di fatto quella che più influenza la vita di tutti i giorni. La risposta nel titolo.

Via | eTravel.org
Foto | JasonAndMelissa

  • shares
  • Mail