Epifania, a caccia della tradizioni in giro per l'Italia

befanaa L'epifania che ogni festa si porta via. Recita così un noto motto popolare e infatti il 6 gennaio si chiudono le festività natalizie ed è tempo di ritornare alle attività quotidiane. Ma il Belpaese si sa, è una nazione ricca di tradizioni e se l'amore per il Natale e il Capodanno degli italiani è indiscusso, non deve stupire poi tanto anche un certo attaccamento verso la cara e vecchia 'Befana'.

Nelle vicinanze di Urbino, in un borgo noto per le sue maioliche e per i suoi bei monumenti che risponde al nome di Urbania, tradizione vuole che vi sia una delle case della befana. E gli abitanti del paese, prendono sul serio la cosa, al punto da organizzare ogni anno 'la festa nazionale della Befana', che per il 2010 si terrà dal 2 al 6 gennaio. Eventi e convegni a tema, spettacoli e la magia di un paese dei balocchi.

In provincia di Treviso, la notte che precede l'Epifania, è uso accendere grandi fuochi e a seconda della direzione delle scintille, si indovina come sarà l'anno appena iniziato. Se per alcuni di voi il 6 gennaio vuol dire l'arrivo dei Re Magi, è il caso di sapere che a Milano, si svolge un appuntamento secolare. Si tratta di un corteo, composto dai Magi stessi, preceduto dalla fanfara dei bersaglieri, previsto per la giornata del 6 gennaio che parte da piazza Duomo, sino alla Basilica di Sant'Eustorgio, in zona Navigli.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail