Le 10 destinazioni per i viaggiatori etici

Giungla Amazzonica
Da noi il viaggio etico, o meglio il viaggiatore etico, è un concetto che non ha preso ancora piede, ma nel nord-Europa e dall'altra parte dell'Atlantico, già da una decina d'anni, esistono persone, gruppi, che si definiscono Ethical Travelers, consapevoli del viaggio che stanno per realizzare; consapevoli dell'impatto che le proprie scelte di viaggio avranno nella vita dei paesi visitati, perchè oggigiorno l'industria del turismo è diventata uno dei motori economici più potenti a livello mondiale, e quindi, potenzialmente "vantaggiosa " o "pericolosa" per i paesi visitati.

Il turista, etico o meno, quando viaggia ha un impatto misurabile in materia di ambiente, di diritti umani, di risorse utilizzate (o consumate), di diffusione di modelli culturali tra altre genti ed in altre terre. Partendo da questo assunto, il turista, diventa etico quando si chiede, quali paesi è opportuno visitare? dove dobbiamo spendere i nostri soldi quando ci arriviamo? come fare per promuovere la comprensione interculturale?

Ogni anno Ethic Traveler effettua uno studio di tutte nazioni in via di sviluppo nel mondo, prendendo in considerazione diversi fattori, come l'attenzione all'ambiente, alla sua protezione e alla sostenibilità degli investimenti, il benessere sociale dei cittadini e dei visitatori di ciascun paese, ed anche le libertà civili dei cittadini dei paesi visitati. Studio che anche quest'anno ha prodotto la lista dei 10 destinazioni al mondo per i viaggiatori etici, elencate nel seguito in stretto ordine alfabetico.

Foto | Daveness_98.

- Argentina
- Belize
- Cile
- Ghana
- Lituania
- Namibia
- Polonia
- Seychelles
- Sud Africa
- Suriname

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: