Capodanno in Brasile, si va in bianco

flagbrazil

L'ultimo dell'anno in Brasile, si va in bianco. Intendiamoci, non si tratta di un cattivo augurio per tutti coloro che passeranno gli ultimi giorni del 2009 a Rio de Janeiro o a San Paolo, ma una vera e propria indicazione per adattarsi al costume locale. Sì, perché, nella coloratissima nazione del Sudamerica che dalla varietà e dalla diversità trae proprio la sua forza, nella notte di Capodanno, tradizione vuole ci si vesta in bianco.

L'usanza vuole che si indossino capi di abbigliamento bianchi come buon auspicio, intendendo il bianco il colore della pace. Ma le tradizioni non finiscono qui. In bilico tra religione e misticismo, è uso comune durante la notte di San Silvestro, lungo tutto il litorale, da grandi città come Rio, ai piccoli villaggi come Jericoacoara, recarsi sulle spiaggie e depositare doni in mare. Si tratta di offerte per Iemanjà, antica divinità delle acque. Se le correnti porteranno i doni al largo, la signora del mare avrà gradito i doni e l'anno imminente, sarà prospero.

In Brasile, altre usanze, magari più simili a quelle nostrane, restano tutt'oggi in voga. Mangiare le lenticchie e 12 acini d'uva, è un gesto di buona fortuna. Potrete vedere brasiliani cimentarsi a saltare piccole onde sul bagnasciuga. Nessun timore, si tratta di un altro rito propiziatorio, saltandone sette di fila, si avrà una buona annata. Se vi capiterà di essere in questa nazione affascinante per l'ultimo dell'anno, non stranitevi quindi, anzi partecipate con entusiasmo alla tradizione brasileira.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: