Ryanair deve accettare i documenti di identità italiani

Aereo Ryanair
Ryanair deve accettare i documenti di identità italiani, pare di dire un'ovvietà, ma non è così, se per affermare un principio chiaro al comune buon senso, si è dovuti arrivare ad una sentenza del T.A.R. del Lazio, che ha rigettato una richiesta di sospensione della compagnia irlandese, ed ha dato mandato all'ENAC di vigilare sul rispetto della decisione su tutto il territorio nazionale, nel caso anche comminando multe a Ryanair.

Delle disavventure capitate ad alcuni nostri connazionali, legate alle procedure di identificazione dei passeggeri adottate da Ryan, ne avevamo parlato quest'estate, come quella capitata a Salvatore ed altri passeggeri italiani, imbarcatisi con ryan per alcuni voli interni, cui era stata fatta pagare una sorta di tassa di 32 euro, perché avevano esibito un documento d’identità valido nella Repubblica Italiana ma non in Ryanlandia (una patente).

Insomma alla fine il T.A.R. ha ribadito che in Italia le norme da rispettare sono quelle dell'ordinamento italiano, anche in tema di riconoscimento personale, e che Ryanair vi si deve adeguare. Se non sarà così, potete rivolgervi all'ENAC, che è stato individuato dal T.A.R., come il soggetto che deve far rispettare il vostro diritto ad essere italiani.

Via La Repubblica.
Foto | nafra cendrers.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: