Ancora problemi per i Dreamliner, 4 Boeing 787 fermati a terra per problemi tecnici

Boeing 787 dreamlinerContinua la serie nera per la Boeing, il colosso americano dell'aviazione con sede a Seattle. Il suo prodotto di punta, il Boeing 787 Dreamliner, la risposta statunitense all'Airbus A380, torna nell'occhio del ciclone, ancora una volta per problemi di natura tecnica.

Martedì scorso, un Boeing Dreamliner è stato trattenuto a terra a Tokyo, per problemi al sistema intero di condizionamento dell'aria. Gli oltre 100 passeggeri della All Nippon Airways, dopo un'attesa di oltre 8 ore, sono stati trasferiti su di un altro aereo, che li ha portati a destinazione a Francoforte.

Poco più di un mese fa i 787 erano tornati a volare, dopo che era stato risolto il problema delle batterie malfunzionanti nella cabina passeggeri.

Ma non si tratta di un episodio isolato. Questa settimana un 787 è stato fatto tornare a terra dopo esser decollato Denver, a causa di un problema con l'indicatore dei freni.

Un Dreamliner di linea sulla rotta Houston-Londra, ha dovuto fare un atterraggio non previsto a Newark, perché gli indicatori mostravano un basso livello dell'olio, ed un altro, operativo sulla linea Denver - Tokyo, è stato fatto atterrare a Seattle, perché gli indicatori segnalavano un problema con i filtri dell'olio.

Tutti episodi avvenuti negli ultimi 10 giorni, tutti avvenuti senza incidenti, tutti avvenuti con gravi disagi per i passeggeri, però.

Via CNN.
Foto Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: