Sopravvivere a Disneyland Paris, qualche consiglio per fare tutto (o quasi) in un giorno

Space Mountain

Scusate per il titolo, sembra che uno non si debba andare a divertire ma affrontare un percorso di sopravvivenza. Non sarà proprio così, ma Disneyland Paris, quando è pieno, rischia di tramutarsi in un meccanismo infernale, con file di più di un'ora per quasi tutte le attrazioni. Quindi il primo consiglio è proprio quello di evitare i giorni affollati e magari sceglierne uno infrasettimanale con il biglietto Francilien. Ho trovato in Rete una guida molto dettagliata sul parco, che in particolare contiene una sezione Beating the Queues (batti le code) che riguarda proprio questo aspetto. Mi sarebbe piaciuto scriverne una io sul tema, ma questa la condivido quasi in pieno, salvo qualche aspetto che commenterò nel seguito, posto che commenti e osservazioni sono sempre ben accetti. Inoltre è scritta come valida per tutti i parchi, che sono sì praticamente identici, ma qualche differenza ci può essere.

Sicuramente vale la regola d'oro di arrivare all'apertura e sicuramente conviene cercare di andare il più velocemente possibile verso la prima attrazione. Potrebbe quindi essere una buona idea quella di prendere al volo un FastPass, il sistema gratuito che avverte quando tornare saltando la coda, per Big Thunder Mountain (Frontierland), mentre ci si dirige verso l'accoppiata Indiana Jones e Pirati dei Caraibi (Adventureland). La seconda non ha il FastPass, e comunque ne avremo già uno impegnato per Big Thunder (si deve aspettare che scada il primo per prendere il secondo!). Direi però a questo punto di fare subito Indiana Jones, che ha una fila all'aperto e meno bella, e inoltre l'attrazione a volte va in manutenzione. Poi rischiare i Pirati, anche se la coda sta a 60 minuti e a meno che non stia per scadere il FastPass per Big Thunder. Purtroppo nei giorni affollati non c'è modo di ragionare facendo un'area del parco alla volta, ma bisogna tatticamente saltare un po' qua e là.

Appena scaduto il FastPass per il Big Thunder, ma prima di fare l'attrazione, conviene prendere un altro FastPass per Space Mountain (Discoveryland). A questo punto immagino che verrà dato come orario di ritorno il pomeriggio. A mio parere Space Mountain vale molto di più Star Tour, che non merita di impegnare un FastPass, così come Buzz Lightyear, sempre a Discoveryland, non è da non perdere assolutamente.

Il pre-pranzo può essere l'orario più terribile, lì meglio non avventurarsi in code e dedicarsi al semplice passeggiare, guardarsi intorno e fare qualche attrazione senza coda, cosa che a Disneyland non delude mai. Probabilmente a pranzo può essere avvicinabile It's a Small World (Fantasyland), ad esempio. Altro elemento fondamentale da tenere in considerazione è che avvicinandosi all'orario di chiusura del parco si riempiono i negozi e si svuotano le giostre, quindi non bisogna disperarsi se durante il giorno non si riescono a fare le più affollate e su alcune si riuscirà anche a fare un secondo giro.

Qui di seguito propongo una personalissima lista di attrazioni divise in "imperdibili", "da fare", "anche evitabili" e "senza coda", che di principio sono da fare tutte. Restano fuori alcune che non ho mai fatto, e sulle quali quindi non esprimo giudizio:

Imperdibili
Indiana Jones
Big Thunder Mountain
Pirates of the Caribbean
Space Mountain
It's a small world

Da fare
Phantom Manor
Peter Pan's Flight
Buzz Lightyear Laser Blast
Blanche-Neige et les Sept Nains
Les Voyages de Pinocchio

Anche evitabili
Star Tours
Mad Hatter's Tea Cup

Senza coda
La Cabane des Robinson
Le Passage Enchanté d'Alladin
Alice's Curious Labyrinth

Come si diceva i gusti sono personali, e tarati su un pubblico più adulto. A questo proposito, fate attenzione alle varie restrizioni di età o altro che si trovano nelle guide o all'ingresso delle attrazioni stesse.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: