Volo in ritardo? Ci spetta il rimborso

Un Airbus tra i cieli di Hong Kong

Nel titolo direi che è ben concentrata l'importante novità, frutto di una sentenza della Corte Europea di Giustizia che è stata accolta positivamente anche dall' Enac, l' Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, oltre che da varie associazioni di consumatori.

Più dettagliatamente, questa sentenza cambia in modo significativo quelli che sono i diritti dei passeggeri introducendo il rimborso non più solo per i voli cancellati o in overbooking ma anche per quelli che subiscono ritardi superiori alle tre ore.

Il rimborso poi non è costituito dal solo prezzo del biglietto ma puo' includere anche quelli che un tempo venivano chiamati "danni morali", cioè il disagio e le possibili conseguenze, personali o economiche, derivanti dal ritardo. In soldoni questi rimborsi variano da 250 a 600 euro.

Via | La Repubblica
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail