Dal 28 novembre si può sciare sugli impinati del Superski Dolomiti; tutte le novità della stagione 2009-2010

Valle Isarco
Gli impianti che aderiscono al circuito Dolomiti Superski, 12 zone sciistiche con 1.200 km di piste panoramiche, apriranno tra il 28 novembre (non solo Cortina di cui vi abbiamo detto, ma anche Plan de Corones, Alta Badia, Val di Fiemme, S Martino di Castrozza, Moena e Civetta) e il 5 dicembre, quando apriranno gli impianti della Valle Isarco qui in una bella fotografia del sito Dolomiti SuperSki.

Tante le novità 2009 per questo circuito, tra delle montagne, le Dolomiti, che da quest'anno sono state inserite dall'UNESCO nell’elenco del Patrimonio Naturale dell’Umanità, che raccoglie i luoghi più belli al mondo, sancendo di fatto quello che fino ad oggi poteva essere solo un'opinione, come quella di Reinhold Messner, il re degli 8.000, che ha dichiarato: "Le Dolomiti non saranno le montagne più alte del mondo, ma sicuramente sono le più belle”.

Nel seguito le principali novità per la stagione 2009-2010

1- “DROP IN” Dolomiti Super Freeestyle Day, due volte a settimana da metà gennaio 2010, nei 20 snopark, saranno organizzate giornate attive per amanti del Freestyle che potranno sfogare la propria passione assieme ai professionisti.

2- Skipass in omaggio per bambini fino a 8 anni (nati dopo il 28/11/2001) e riduzioni del 30% per ragazzi fino a 16 anni.

3- La novità mondiale della cabinovia “Marchner” a Plan de Corones, predisposta con comodi seggiolini in pelle riscaldabili, e il nuovo Telemix “Bullaccia” all’Alpe di Siusi, dove è stata migliorata anche la sicurezza per i bambini. Si tratta di un nuovo tipo di impianti, il terzo di questo tipo in Italia., dove si alterneranno comode cabine e seggiole pluriposto, per soddisfare contemporaneamente sia le esigenze delle famiglie con bambini in tema di sicurezza, che la voglia di comodità degli sciatori, non dovendosi togliere gli sci per la salita.

4- Riprende servizio la cabinovia a 8 posti Cianross di San Vigilio di Marebbe, ferma dal 2007, per cui si può tornare a sciare (ora anche in notturna) sulle piste Corn e Cianross.

5- Una nuova pista in Val Di Fiemme, la Torre di Pisa, 1.550 m di sviluppo, un dislivello di 460 m ed una pendenza massima del 59 %.

6-E per finire tutta una serie di feste ed eventi che iniziano il 1° dicembre, a Santa Cristina in Val Gardena, con il tradizionale mercatino di Natale, e finiscono nella zona del Civetta, dove dal 18 al 20 dicembre si terrà la grande festa della neve “Ski Civetta“.

  • shares
  • Mail