Ryanair non volerà più su Basilea


Se avete programmato delle vacanze in Svizzera contando di raggiungere Basilea con un volo Ryanair, forse dovrete rivedere i vostri piani. La compagnia irlandese ha infatti annunciato che dal 2 dicembre sospenderà i collegamenti con la città elvetica a causa del "rifiuto da parte dell’aeroporto di Basilea di abbassare gli alti costi aeroportuali e rispecchiare così le tariffe più basse pagate dai passeggeri in questo periodo di crisi". Questa decisione, secondo Ryanair, comporterà la perdita di 18 voli settimanali, 250.000 passeggeri e più di 250 posti di lavoro locali.

Fino al 2 dicembre Basilea potrà ancora essere raggiunta volando Ryanair da Alicante, Cagliari, Londra (Stansted), Marsiglia, Porto e Stoccolma (Skavsta); la rottura tra la compagnia aerea e lo scalo svizzero impedirà l’attivazione di “ulteriori 13 voli settimanali e 200.000 nuovi passeggeri che avrebbero creato 200 nuovi posti di lavoro se l’aeroporto avesse ridotto i suoi alti costi”.

Ryanair annuncia che contatterà via e-mail nelle prossime settimane i passeggeri che saranno colpiti da queste cancellazioni per provvedere a un risarcimento completo.

  • shares
  • Mail