7 locali (ristoranti, trattorie e pizzerie) dove mangiare bene a Roma

Mangiare a Roma
7 ristoranti romani consigliati da Frommers, ed anche se tra questi non c'è il Passetto, prima di ordinare è sempre bene dare un'occhiata al menu, anche solo per avere un'idea dei prezzi praticati, e solo dopo affidarsi al "cosa ci consiglia" rivolto al cameriere.

Si inizia dalla trattoria Al Moro, al Vicolo delle Bollette 131 (06-6783495), dietro Fontana di Trevi; una trattoria un po' sciatta, a conduzione familiare, che è però riuscita ad attirare personaggi del calibro di Federico Fellini. Vale la pena di sopportare il burbero proprietario per assaggiare autentiche specialità come un croccante arrosto di capretto aromatizzato con rosmarino fresco, gli spaghetti Al Moro o l'agnello in umido con pomodoro fresco.

Su una piazza appartata nella storica zona del ghetto ebraico, gli amanti del carciofo fritto ( potete anche chiedere dei carciofi alla giudia), possono andare tranquillamente da Piperno (tra i più noti ed apprezzati dai romani) , una taverna nata intorno dal 1856. Insieme con i croccanti carciofi fritti e il fritto misto vegetariano, Piperno serve abbondanti specialità di pasta, i morbidi gnocchetti alla matriciana, frutti di mare e piatti di carne di vitello.

Gli altri ristoranti consigliati sono Il Convivio, dietro Piazza Navona, la pizzeria Baffetto, in via del Governo Vecchio 114 (sempre vicino a Piazza Navona), da Felice a Testaccio in Via Mastro Giorgio 29 , Checchino dal 1887 a Monte Testaccio, e Sabatini in Piazza Santa Maria a Trastevere (forse il più caro).

Foto | paz.ca.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: