Tsunami alle Samoa


Un terremoto di 8,3 gradi sulla scala Richter, registrato ieri a 190 chilometri a sud-ovest delle Samoa, ad una profondità di 33 chilometri, intorno alle 19:30 italiane, a causato uno Tsunami che ha investito le isole vicine, causando oltre 100 vittime e migliaia di dispersi; ovviamente si tratta delle prime notizie, suscettibili di ulteriori aggiornamenti.

Al momento non è ancora chiaro in che direzione si muoveranno le gigantesche onde generate dal terremoto, ma ad ogni buon conto le autorità statunitensi, dalle Hawaii, a tutta la costa compresa tra la California e lo stato di Washington, sono già in stato di allerta.

Le isole che formano l'arcipelago delle Samoa, si trovano nell'oceano Pacifico, a circa metà strada tra le Hawii e la Nuova Zelanda, dalla quale quella che fino a poco tempo fa si chiamava Samoa Occidentali, si è reso indipendente nel 1962; circa 180.000 abitanti, molti dei quali risiedono nella capitale Apia, duramente colpita dallo Tsunami.

Video via Mnsbc.

  • shares
  • Mail