La festa del Pane a Genzano di Roma dal 18 al 20 settembre


Si svolgerà durante il prossimo fine settimana la ventunesima edizione della festa del Pane Casereccio di Genzano di Roma, che prenderà il via in piazza Tommaso Frasconi alle 18:00 del 18 settembre, in coincidenza con la festa del santo patrono del paese (San Tommaso da Villanova), e si concluderà domenica nel parco Sforza Corsini con uno spettacolo pirotecnico (inizio 23:30).

L’origine storica del Pane casereccio di Genzano è legata alla tradizione contadina della zona di produzione: il pane veniva lavorato dalle singole famiglie che lo cocevano poi in forni a legna denominati “socce”. Il pane di Genzano era già apprezzato nel 1800 per le sue peculiari caratteristiche, ma è dagli anni ‘40 del secolo scorso che ha acquistato un’enorme reputazione prima presso gli abitanti di Roma e poi anche al di fuori del Lazio. I motivi della sua particolarità e inimitabilità si devono all’impiego di strumenti che fanno parte della tradizione locale, alle procedure tramandate di generazione in generazione e, fattore fondamentale, allo stretto legame tra il prodotto, l’acqua e l’aria della zona di produzione. Il Pane di Genzano si abbina bene a qualunque pietanza, ma abbrustolito e condito con olio extra vergine di oliva a crudo diventa un ottimo antipasto: si utilizza per preparare la tipica “bruschetta”. LazioFeste.

Il programma tra stand promozionali, degustazioni, visite guidate, eventi per i bambini, converti e esposizioni di vario genere, è veramente ricco (sul sito del comune trova il programma), per cui qui segnalo, la visita guidata lungo il lago di Nemi (sabato 19 alle 9:00), la degustazione guidata da SlowFood il sabato pomeriggio, e la grande bruschettata domenica pomeriggio (17:30) in centro città.
Foto | Fabbio.

  • shares
  • Mail