Non nevicherà più a Mosca?



Il sindaco di Mosca, Yuri Luzhkov, ha deciso di rendere più floride le casse dell’amministrazione “bandendo” la neve dalla città, cosa che ora viene fatta solo in concomitanza di grandi eventi e manifestazioni.

A quanto pare, infatti, le nevicate possono essere controllate utilizzando la tecnica di bombardamento chimico (si usano ioduro d’argento, azoto liquido e polvere di cemento) delle nuvole, con un costo pari appena a un terzo di quanto l’amministrazione spende regolarmente per i 2.500 spazzaneve in azione per la città e gli oltre 50mila addetti alla pulizia di strade e marciapiedi.

Il progetto ha già provocato l’opposizione dei residenti delle regioni vicine, che temono le conseguenze del surplus di piogge dovute alla “pulizia” dei cieli di Mosca, ma anche degli stessi abitanti della capitale russa: visto che lo scorso anno un blocco di cemento di 25 chili che non si era polverizzato è precipitato su una abitazione, è facile immaginare il motivo!

Non potremo più ammirare la Cattedrale di Mosca imbiancata dalla neve? Speriamo proprio di no…

Via - Adnkronos

Foto - Flickr

  • shares
  • Mail