Le peggiori trappole per turisti di New York City

Times Square, New York

Concierge ha pubblicato un divertente articolo intitolato "dieci cose da NON fare a New York City": si tratta in breve di una classifica delle peggiori tourist traps, ma ci sono anche suggerimenti più "spiccioli". Da amante della grande mela non ho potuto far a meno di leggere con attenzione...

Si trova, ad esempio, un parere a dir poco negativo sul ristorante "Tavern on the Green", uno dei più affollati (dai turisti) di NYC situato vicino Central Park, che Concierge reputa semplicemente terribile. Consigliato invece il River Café a Brooklyn. Vengono poi banditi tutti i mezzi di trasporto "alternativi", come risciò, carrozze trainate da cavalli, "pedi-cab", e anche i taxi, a favore della efficentissima e capillare metropolitana. E ancora, terrore puro a comprare un hot dog dai carrelli disseminati in tutta la città, anche se, diciamola tutta, chi può resistere alla tentazione almeno una volta?

C'è poi una accurata ed inquietante descrizione dell'iter necessario per salire in cima all' Empire State Building: "non meno di 5 diverse code, quella del marciapiede, quella per l'ascensore, quella per l'acquisto del biglietto, quella per il secondo ascensore, e quella per accedere all'osservatorio. PIU' le code per la discesa". Insomma quanto basta per far passare a chiunque la voglia... In alternativa viene consigliata la Rainbow Room, che ahimè non conoscevo, o l'arcinoto "Top of the Rock" del Rockefeller Center.

Dopo il salto altri inquietanti suggerimenti...

Vengono poi tassativamente e senza nessuna eccezione sconsigliati gli spettacoli teatrali, i ristoranti, fast food, bar, e aggiungo io i negozi di souvenir di Times Square e 42esima strada, dove troverete, semplicemente, le stesse cose che si trovano in qualsiasi parte della città, solo a prezzi raddoppiati. Provate per credere, esperienza personale: per una t-shirt in un negozio di souvenir vengono chiesti anche 25 dollari, contro i 10-15 del resto di Manhattan...

Altro mito da sfatare, sempre secondo Concierge, è Macy's, il negozio più grande del mondo, ed in particolare quello di Herald Square, cioè il più centrale e grande: "troverete tutto quello che si trova da Macy's anche altrove, in altri negozi della catena o non, con la differenza che ad Herald Square l'intero palazzo è in disordine a causa del troppo caos." Qui mi permetto di dissentire, io ci sono stato a Natale e non è stato così terribile... diciamo che non dovete aspettarvi un "tranquillo pomeriggio di shopping", ma si può fare... :)

Da evitare assolutamente la notte al Meatpacking District, nel West Village, in pratica una volta quartiere storico della città, ora "covo di bar, club, e ragazzi e ragazze ubriache" (!). Mentre si consiglia il Lower East Side, zona più tranquilla e vivibile dove tra l'altro troverete bei ristoranti, come il Tapeo 29 di cui vi ho parlato pochi giorni fa...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: