Il circo bianco di Dolomiti Superski

A credere per prime al progetto Superski furono le sei vallate di Gardena, Fassa e Carezza, Arabba, Alta Badia, Plan de Corones e, naturalmente, l’esclusiva Cortina.

Gli ultimi due anni sono stati un record dopo l’altro. Solo il passato inverno abbiamo raggiunto i 230 milioni di euro di fatturato, con un balzo del 9,2% sull’anno prima– spiega Franz Perathoner, direttore generale di quella che è una capogruppo che calamita l’interesse economico di 12 vallate e a cui fanno poi riferimento ben 138 società di impiantisti privati – Abbiamo circa 3mila addetti, di cui un migliaio che lavorano per le società tutto l’anno. Nell’ultima stagione abbiamo venduto 3milioni 800mila skipass, 10 milioni giornate sci e registrato ai cancelletti di partenza degli impianti di risalita ben 150 milioni di passaggi.

Leggete su Repubblica un pezzo interessante, del mese scorso, sul comprensorio Dolomiti Superski.

  • shares
  • Mail