L'Italia spenderà 10 milioni di euro per promuovere il turismo made in Italy nel mondo

Arco di Tito a Roma L'Italia spenderà 10 milioni di euro per promuovere il turismo made in Italy nel mondo, attraverso un'aggressiva campagna pubblicitaria nei maggiori mercati turistici mondiali, è questo l'annuncio dell'ENIT per mezzo del suo presidente Matteo Marzotto.

Certamente si tratta di un decisione coraggiosa, investire una cifra così importante, in un momento molto difficile per il nostro settore turistico, colpito duramente dalla congiuntura economica e dalla forte concorrenza di altri stati del Mediterraneo, Spagna e Grecia in testa, più concorrenziali dal punto di vista dei prezzi. Coraggiosa ma forse anche necessaria.

"Siamo nel mezzo di una guerra" è stata una delle dichiarazioni di Marzotto, che ha deciso di combatterla con una importante campagna pubblicitaria dal titolo "Italia Much More", con cui si vuole sottolineare la ricchezza dell'offerta turistica italiana, che va oltre agli usuali stereotipi dei tour Roma, Firenze e Venezia. L'Italia è molto più di questo, sarà il messaggio della campagna.

Campagna pubblicitaria che si articolerà sopratutto attraverso spot televisivi di diversa durata (anche 1 minuto) nei maggiori mercati di riferimento per il turismo nostrano, e cioè Germania, Austria, Svizzera, Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada.

Via | Msnbc.
Foto | zacharym.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: