Sempre più italiani prenotano le vacanze via internet, secondo la ricerca ISNART

Prenotazione Sono sempre di più gli italiani che prenotano le proprie vacanze su Internet (il 21,2% se si aggregano i dati riferiti a chi prenota solo l'alloggio, solo il viaggio e chi invece prenota il pacchetto completo), questa è una delle principali tendenze che emergono dal rapporto “Indagine quantitativa sui comportamenti turistici degli italiani”, pubblicato dall'ISNART, l'istituto Nazionale Ricerche Turistiche.

Secondo il rapporto, comunque, la maggioranza degli italiani, quando si tratta di organizzazione la vacanza, non prenota in alcun modo (il 34,0%), contatta direttamente la struttura ricettiva (25,6%), prenota solo l'alloggio via Internet (9,4%) o va in agenzia e sceglie da catalogo (7,0 %). Se però si analizzano i dati, divisi per destinazione, italiana od estera, le cose cambiano e non di pcoo.

Infatti per le vacanze in casa propria si è più confidenti di potersela cavare da soli, per cui non si prenota in alcun modo (il 42,1%), si contatta direttamente la struttura ricettiva (30,3%), si prenota solo l'alloggio via Internet (9,0%) o si si prenota solo il viaggio via Internet (9,0%); difficilmente, in questo caso, ci si reca in agenzia per scegliere una proposta a catalogo (2,4 %). Se però si decide di viaggiare all'estero, l'italiano si sente meno sicuro, ed i comportamenti cambiano e si torna dal nostro agente di fiducia. Foto | zimpenfish.

Infatti, per i viaggi all'estero, il canale di vendita preferito è ancora quello del catalogo in agenzia (17,7%), mentre il numero di coloro che si affidano all'improvvisazione e non fanno alcuna prenotazione cala al 15,0%; di poco inferiore, il 14,8%, la percentuale di quanti contattano direttamente la struttura estera, un dato comunque molto minore rispetto al 30,3%, registrato per i viaggi in Italia. Infine, il 12% prenota direttamente su Internet, ma in questo caso sceglie una proposta completa.

E' interessante aggregare i dati riferiti alle agenzie viaggi (scelta da catalogo e scelta non da catalogo) e ad Internet (solo alloggio, solo il viaggio, il pacchetto completo). Per le agenzie il dato cumulato è del 10,9%, ( 3,2% se si viaggia in Italia, 26,5% se si viaggia all'estero), mentre per i viaggi organizzati via Internet si arriva ad un complessivo 21,2% (15,8% per l'Italia e 33,7% per l'estero).

  • shares
  • Mail