Viaggio a rischio? Paghi gli eventuali soccorsi...

Il logo del sito Viaggiaresicuri.it Sta facendo discutere la proposta di legge di Rutelli, che propone di far pagare ai viaggiatori incauti gli eventuali soccorsi nei paesi cosiddetti "a rischio".

In altre parole, chi sarà abbastanza avventuroso (o incauto, punti di vista) da andare in paesi considerati a rischio attentati, rapimenti, pirati eccetera, in caso qualcosa vada storto, avrà il dovere di rimborsare allo Stato,successivamente, tutte le eventuali spese affrontate per "tirarvi fuori dai guai". L'elenco dei paesi a rischio verrebbe, presumibilmente, pubblicato sul sito Viaggiare Sicuri, già operativo da anni e curato dal Ministero degli Affari Esteri. Il tutto potrebbe, evidentemente, rendere obbligatorie le assicurazioni di viaggio, quantomeno per viaggi nei paesi a rischio.

E voi che ne pensate? Riterreste giusta una scelta del genere?

Via | La Repubblica

  • shares
  • Mail