Clandestino a bordo del Northwest Airlines Flight 59

Baby 124 passeggeri alla partenza dall'aeroporto internazionale di Amsterdam sono diventati 125 passeggeri al momento dell'arrivo all'aeroporto Logan di Boston; c'è un clandestino a bordo, Elementare Watson (p.s. non citate mai questa frase a un holmesiano, se non volete essere trattati molto freddamente).

E invece no, non perché non fossero 125 i passeggeri all'arrivo, quanto perché il passeggero che si è aggiunto non era un clandestino, quanto un neonato, che ha avuto la ventura di nascere durante il viaggio transcontinentale. Anche se non programmata, la mamma ha avuto l'assistenza di un dottore e un infermiere, entrambi a bordo dell'aereo; ora mamma e bimbo sono accudite, e in salute, in un ospedale di Boston.

Il bambino si dovrà però "accontentare" della nazionalità canadese, oltre che quella olandese dei genitori, visto che è nato mentre l'aereo sorvolava lo spazio aereo del Canada. News via | Kdka; foto | Raphael Goetter.

  • shares
  • Mail