Romantica Melbourne, ma se non paghi ti rintracciano su Facebook

Gente su Facebook Melbourne è la città più romantica d'Australia. Ha una vasta scelta di ristoranti di pesce e locali davvero inusuali per mangiare. Ma in questi giorni lancia un monito contro i clienti furbi, specie se conoscono già qualcuno sul posto e sono su Facebook, il social network che sta spopolando in ogni dove. Il fattaccio riguarda il ristorante Seagrass, dove cinque ragazzi ordinano, mangiano di gusto, escono per una sigaretta e scappano senza pagare il conto di quasi 300 euro.

Dio perdona, il manager del Seagrass no. Raccoglie notizie tra i camerieri, ricerca su Internet e trova uno dei colpevoli su Facebook. Il reo è un giovane che lavorava in un altro ristorante cittadino. Conclusione della vicenda? Scuse del furbetto, conto pagato e licenziamento dall'altro ristorante.

Potere della tecnologia o estrema stupidità dei fruitori? Il sito di social network online più diffuso nel mondo è partito 4 anni fa come spazio di socializzazione per studenti della Harvard University, poi è cresciuto superando MySpace. Quanto alla privacy, sembra che nessuno si metta problemi. Peccato che pochi si interroghino su chi ci sia dietro. In ogni caso, Sherlock Holmes ci si può improvvisare e anche la stessa Australia è su Facebook.

Via | Corriere.it

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail