Agosto 2013, viaggio goloso nel Giappone gourmet

Due settimane per conoscere il Giappone attraverso il meglio della sua cultura eno-gastronomica; dal mercato del pesce ai cocktail giapponesi, dallo street-food ai templi di montagna, il tutto seguendo il proprio ritmo di viaggio

Giappone itinerario gourmet 2013
.La Via del Sakè più che un tour operator è un'associazione culturale, e questo a mio avviso è già un valore aggiunto. Perchè i percorsi di viaggio e le attività proposti da loro sono dettati da una sana passione, che è il punto di partenza ideale per conoscere al meglio un paese, soprattutto se si tratta di una cultura tanto diversa da noi come quella giapponese. Per agosto 2013 c'è in programma un'itinerario di viaggio di circa due settimane, dal 5 al 18 agosto; la quota basic di partecipazione parte da 1.375 euro include 13 pernottamenti in alberghi tradizionali, il pass ferroviario JR per 14 giorni, il PASMO Pass per la metro a Tokyo, la quota associativa 2013 e accesso alle 13 esperienze gastronomiche (pasti/degustazioni che invece sono inclusi nella quota full di 1.890 euro). Non è incluso il volo aereo, in modo che il viaggio sia il più possibile libero secondo le esigenze della persona.

Il viaggio è adatto a persone che hanno piacere ad essere un po' indipendenti, infatti è strutturato in modo che ogni giorno ci sia un'attività guidata da fare insieme al gruppo (che non supera mai le 6/8 persone), della durata massima di 2 ore; poi liberi tutti ad esplorare i dintorni secondo il proprio gusto. Nel percorso di assaggi, che comincia con una piccola lezione sul galateo minimo del Giappone, sono previsti workshop sulla Soba (Tokyo), sulla cucina Hakkouji e i suoi metodi di fermentazione (Tokyo), la cerimonia del tè, una visita ai produttori di sakè pregiati e a vedere la pesca col Cormorano (Gifu), le degustazioni di ostriche e Okonomiyaki (Hiroshima) e si andrà a conoscere lo street-food di Osaka.

A Kyoto poi si assaggerà la Shoujin Ryori (la cucina vegetariana dei monaci Zen) con escursione libera tra i Templi di Montagna e l'oasi naturalistica di Kibune e il Kaiseki (la cucina di corte dell'Imperatore). E per finire una degustazione di Wagashi (la pasticceria giapponese) e l'ultimo giorno di nuovo a Tokyo per un giro di food-shopping tra i negozi più particolari seguendo le dritte dell'esperto. Ma la cosa più bella da imparare da questo viaggio è l'arte dell'entrare in contatto con le persone e la natura del posto, con un profondo rispetto per le tradizioni e le usanze che si vanno a visitare.

Giappone itinerario gourmet 2013
Giappone itinerario gourmet 2013
Giappone itinerario gourmet 2013
Giappone itinerario gourmet 2013

  • shares
  • Mail