Parchi naturali italiani, da giugno riapre il giardino botanico alpino Paradisia

A giugno 2013 riapre il giardino botanico di Paradisia nel Parco Nazionale del Gran Paradiso; un'oasi dedicata alle piante alpine che ospita anche un'area per le farfalle di montagna.

Quello del Gran Paradiso è uno dei parchi naturali italiani più visitati grazie ai suoi scorci spettacolari e alla natura incontaminata; la meta ideale per gli amanti della montagna che in estate possono venire qui per familiarizzare con le specie botaniche della zona. L'appuntamento per gli amanti della vacanza naturalistica in quota è a partire da giugno 2013 per visitare Paradisia, il giardino botanico alpino che prende il nome da un giglio bianco locale (nella foto) e che si trova a 1.700 metri nella località di Valnontey.

Perchè la sfida con la montagna non necessariamente deve essere l'esperienza escursionistica o di arrampicata; ci si può fare onore armeggiando con semi e travasi, imparando i segreti delle piante d'altura (si parla di 1000 specie tipiche presenti nel Parco Nazionale del Gran Paradiso e sulle montagne del mondo). Questa infatti è solo una delle attività previste per quest'anno, visite guidate e laboratori dedicati in particolare alle famiglie; per esempio c'è quello per crearsi il giardino roccioso, oppure quello per fare il miele. In questa pagina del sito Grand Paradis trovate la lista degli eventi a partire dall'8 giugno 2013; si parte con la maratona di fotografia naturalistica e si prosegue il 28 giugno con il workshop sulle farfalle per i bambini dai 5 ai 13 anni, e poi ai primi di luglio ci sono il Nature Trail dedicato ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni e il laboratorio sulle erbe di montagna. Infine segnalo la tappa molto amata dagli appassionati di giardinaggio, torna Floralpe (questa è la terza edizione) per imparare a coltivare le erbe di montagna con architetti del paesaggio, vivaisti ed esperti che ti guidano nelle praterie alpine alla ricerca delle erbe in questione. Penso che prima o dopo ci andrò di sicuro, anche solo a fare un giro all'esposizione petrografica e al giardino delle farfalle, anche solo a visitare la suggestiva, imperdibile collezione dei licheni. Piccola nota a margine, a Paradisia l'ingresso ai cani è vietato.

  • shares
  • Mail