La Bay of Fires in cima alla Blue List del Lonely Planet



La guida internazionale Lonely Planet ha nominato la Bay of Fires la destinazione di viaggio “più calda” del mondo per il 2009. La località australiana situata sulla costa della Tasmania è una baia riparata, interamente circondata da foreste. L’incontaminato angolo di paradiso dell'Australia è descritto dalla Lonely Planet come “a castaway bay” con le sue bianche spiagge deserte dalla sabbia fine, il limpido mare ed il cielo sempre azzurro.

L’annuncio ufficiale della scelta di Lonely Planet avverrà il 1° novembre in Australia con la diffusione della sua annuale Blue List di destinazioni emergenti e itinerari classici, alla cui cima c’è la Bay of Fires seguita dai Paesi Baschi di Francia e Spagna, Chiloe in Cile, Ko Tao in Thailandia, Languedoc in Francia, Nam Ha in Laos, The Big Island delle Hawaii, San Andres e Providencia in Colombia, Svalbard in Norvegia e Yunnan in Cina.

Il modo ideale per visitare la Bay of Fires è immergersi con escursioni nelle bellezze naturali di un luogo incontaminato visitato relativamente poco rispetto agli altri luoghi della Tasmania, ma informazioni e consigli di viaggio sono disponibili sul sito Touring Tasmania.

Via | news. com.au
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail