Il ristorante più buono del mondo per il 2013 è a Girona

A inizio mese si è tenuta a Londra l'annuale manifestazione che decreta i 50 migliori ristoranti del mondo; per il 2013 al primo posto svetta El Celler de Can Roca di Girona in Spagna.

Le tendenze del turismo 2013 vanno in direzioni ben definite: una è il ritorno nei posti dove ci si è trovati bene, pratica rassicurante che ti toglie l'ansia preventiva di spender soldi per andare a stare non si sa come. L'altra è ovviamente il turismo esperienziale, quella forma del viaggiare "per conoscenza" che nasce da una spinta vitale sempre più diffusa, volta al vivere un paese straniero attraverso le sue tradizioni; siano esse artistiche, culturali, naturalistiche o sportive. E naturalmente, gastronomiche.

Infatti non è raro ormai, sulle piattaforme dedicate al turismo e al punto di vista di chi lo vive in prima persona, imbattersi in recensioni entusiastiche di persone che magari hanno affrontato un viaggio andata e ritorno in una sola giornata, per avere giusto il tempo di saltare su un taxi e correre a mangiare nel tal ristorante di grido. E' successo al già 3 stelle Michelin El Celler de Can Roca di Girona in Spagna, che infatti è stato decretato il miglior ristorante del mondo per il 2013, durante l'annuale cerimonia S. Pellegrino World's Best Restaurant; scalzando il Noma di Copenhagen che dopo tre anni di supremazia, si trova a riparare al secondo posto in classifica. I tre fratelli Roca (nella foto, in tutto il loro "ardore creativo") sono famosi per la loro cucina cosiddetta free-style che coniuga le tradizioni ispaniche regionali (come il maialino iberico) alle tecniche all'ultimo grido della scienza tra i fornelli. Ora probabilmente starete sognando un ipotetico giro del mondo in 50 ristoranti, stuzzicate perciò le vostre papille andandovi a leggere tutta la lista della premiazione, la trovate qui.

  • shares
  • Mail