Arriva il freddo? Mi faccio un tuffo in Germania (alle terme di Baden-Baden)

Terme Caracalla Baden-Baden
Con l'arrivo della stagione invernale, potreste considerare l'idea di una visita alle terme di Baden-Baden, in Germania. La cittadina è molto piccola e curata, e non mancano casinò, ristoranti e alberghi di lusso. Tranquilli comunque, c'è anche un ostello.

Le terme sono due, e costituiscono praticamente l'unica attrazione: una, Friedrichsbad, è un bagno romano ricostruito, ed è maggiormente specializzata nei trattamenti benessere. L'altra, Caracalla, è invece più moderna, grande e ricca di attrazioni: 3.000 mq tra vasche al chiuso, vasche all'aperto con corrente artificiale, saune, getti d'acqua, solarium. Ce n'è insomma per passare qualche ora.

Non manca un'ampia zona nudisti, dove si può comunque girare usando un asciugamano, con saune a praticamente tutte le temperature, alcune inserite in finte baite lungo un percorso all'aperto da percorrere (velocemente se è gennaio).

I prezzi prevedono varie combinazioni, e sembrano abbordabili. A differenza dei ristoranti di cui sopra. Mentre i servizi extra, come i massaggi, sono da pagare a parte.

Data la posizione strategica del posto, il consiglio di viaggio è di dedicare un pomeriggio, o una serata, alle terme, e il giorno dopo fare rotta per Strasburgo o Friburgo, poco distanti e raggiungibili comodamente in treno, passare una o due notti lì e magari concedersi un ultimo bagno prima di ripartire. Non lontano, c'è anche il Monastero di Maulbronn, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

L'aeroporto di riferimento è Karlsruhe-Baden. La Ryanair opera, per l'Italia, da Pisa e da Roma, e spesso questa destinazione rientra in numerose offerte a 1 o a 10 euro.

  • shares
  • Mail