Svizzera, cosa fare in estate: dai musei all’aperto alla caccia al tesoro

Nella bella stagione la Svizzera offre tante opportunità di escursioni e visite all’aria aperta fra natura e storia

.

Un modo per immergersi nella cultura e nella tradizione di questo Paese fra la primavera e l’estate, ad esempio, è visitando il Museo all'Aperto Ballenberg a Brienz, città sita sulla parte orientale dell’omonimo lago nell’Oberland Bernese, che ospita dagli anni settanta le antiche costruzioni contadine smantellate da altre zone della Svizzera per essere ricostruite nel loro aspetto originale proprio all’interno del museo. Sono circa cento gli edifici di cui è composto Ballenberg oggi, dove è possibile scoprire e rivivere la cultura e le usanze contadine del passato, rivivere i mestieri di un tempo, vedere 250 specie indigene di animali presenti nelle fattorie, e gli orti, i giardini e i campi coltivati secondo le tecniche tradizionali.

Se alla tradizione preferite invece le storie di fantasia, nella cittadina di Maienfeld (Canton Grigioni), è possibile rivivere con una passeggiata la storia di Heidi. In questa cittadina, fonte d'ispirazione per i romanzi su Heidi della scrittrice Johanna Spyri, tutto ruota intorno a questo personaggio. Il sentiero di Heidi, che parte dalla stazione di Maienfeld, attraversa la cittadina per arrivare al villaggio di Heidi, alla sua casa e all'Alpe di Heidi. Qui le informazioni.

Altro modo per scoprire il territorio svizzero divertendosi è Foxtrail, caccia al tesoro da effettuare in gruppo a piedi, in bici, in treno, in autobus o in battello, fra Basilea, Berna, Thun, S.Gallo, Zurigo, Lucerna, scegliendo fra uno dei tanti percorsi di varia durata. Qui i dettagli.

Sul sito My Switzerland è possibile consultare dettagli su queste e altre attività da poter svolgere in estate in questo Paese.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail