I turisti più spendaccioni? I gay e le lesbiche

Una coppia gay

I turisti più spendaccioni? Il turisti lgbt (lesbiche, gay,bisessuali e transgender) che sostengono con il 7%, pari a 3,2 miliardi di euro l’anno di fatturato, l'industria del turismo e un gay su quattro fa vacanze fuori dall’Europa di almeno 7 giorni, contro il 4% dei viaggiatori eterosessuali.

Giovane (media di 25 anni), single, istruito (ha un titolo di studio superiore o universitario), mentre se è in coppia ha generalmente 40-45 anni, spesso libero professionista o un imprenditore, ha una professione creativa o dirigenziale, risiede nelle grandi città del nord Italia ed eè portato all’aggregazione e all’associazionismo, questo il suo profilo, parte di preferenza per Gran Canaria (la destinazione preferita dal circa il 50% dei viaggiatori lgtb), ma vola anche a Ibiza, Mykonos, Londra, Vienna, Cuba, sud America, Usa, Australia.

Se decide di restare in Italia preferisce Roma e Bologna e la Toscana e si assicura, prima di partire che la sua sia una meta gay-friendly, cioè in cui sia bene accetto.

Via | Luca Sani
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail