Non solo mare in Sardegna: l’iniziativa Monumenti Aperti

Torna quest’anno in Sardegna Monumenti Aperti, manifestazione che propone la visita gratuita in numerose chiese, siti archeologici, beni storico-artistici, contemporaneamente a percorsi naturalistici e tematici.

Giunta alla diciassettesima edizione, l’iniziativa ha l’obiettivo di valorizzare le risorse della regione ancora poco conosciute ed è occasione di riscoperta del territorio e delle sue radici. L’edizione 2013, che ha preso il via lo scorso fine settimana, vedrà la partecipazione di 31 comuni distribuiti in 5 fine settimana fino al 2 giugno. Confermata la partecipazione di 7 province: Cagliari, Carbonia-Iglesias, Oristano, Sassari, Olbia-Tempio, Nuoro e la provincia del Medio Campidano. Qui la lista di tutti i comuni aderenti.

I monumenti saranno visitabili gratuitamente il sabato e la domenica secondo gli orari stabiliti per ciascuno di essi dal Gruppo Locale di Coordinamento. Qui è possibile visitare il calendario 2013.

Leggi anche: Sardegna: scoprire il territorio con il Trenino Verde

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail