L'Italia pronta ad affittare i gioielli di casa, per favorire il turismo... e ripianare il debito

Castelli dismessi, fortezze, prigioni, caserme, fari e anche qualche isola, tutta "roba" italiana, proprietà dello Stato italiano, e quindi, quota parte anche mia, saranno convertiti in hotel di lusso, nel tentativo di promuovere il turismo .... e rimpinguare le esauste casse dello Stato. Questo è quanto riporta il britannico The Telgraph.

carcere di santo stefano a ventotene

L'iniziativa è simile a quella progettata in Spagna, dove monasteri, castelli e altri edifici storici, saranno convertiti in resort di lusso; la vendita dell'argenteria di casa, secondo alcuni calcoli, potrebbe ridurre il nostro debito di 1,9 trilioni di euro.

Il nostro governo avrebbe elaborato una lista di gioielli architettonici, lasciati in stato di abbandono lungo tutto lo stivale, con l'idea di offrirli in locazione a società private, per un periodo iniziale di 50 anni, con possibilità di rinnovo per altri 25 anni.

Gli edifici sono in vari stadi di abbandono, cioè alcuni sono messi veramente male, altri meno, e il loro restauro, che costerebbe diversi milioni di euro alla Pubblica Amministrazione, sarebbe a carico di società private, che li potrebbero sfruttare come hotel di lusso, per rientrare dall'investimento.

Nella lista comparirebbe la prigione borbonica dell'isola di Santo Stefano (Ventotene), qui nella fotografia, un'altra storica prigione sull'isola di Procida e un castello sul mare nella città di Gaeta, a sud di Roma.

E ancora, l'isola di Poveglia nella laguna di Venezia (nella fotografia in basso), da anni off-limits, l'ex palazzo vescovile di Trieste, delle ex-caserme dell'esercito a Modena e Parma, e alcuni palazzi in Piemonte.

Il progetto è promosso dall'ufficio del Demanio dello Stato, che ha individuato 63 edifici adatti per essere convertiti in boutique hotel. Per 28 di questi, sarebbe già stata avviata le negoziazione con società private interessate all'operazione.

Nonostante tra le premesse, ci sia anche la necessità di rilanciare il turismo, non è stata fornita alcuna indicazione di come si conta di arrivare a questo risultato, importante per un paese come il nostro, dove almeno il 9% del P.I.L. è generato dal turismo, turismo che negli ultimi anni ha subito la concorrenza di paesi meglio organizzati del nostro.

Basterà affittare i gioielli della casa per invertire la tendenza, e riportare il turismo internazionale in Italia?

Foto Wikimedia Commons.
ospedale abbandonato di Poveglia

  • shares
  • Mail