Croazia: Mljet, il mare, le spiagge e il monastero sull'isola nel lago salato

I croati la chiamano Mljet, ma per gli italiani diventa la più pronunciabile ma meno esotica Isola di Meleda.

Siamo sulla costa adriatica della Croazia per scoprire che Mljet è una destinazione turistico marinara piuttosto interessante, grazie alle spiagge, al bel mare ma anche al suo monastero. L'isola è coperta in gran parte di boschi e macchia mediterranea, con insenature, piccoli borghi sul mare e spiagge di ciottoli affacciate su un mare molto limpido.

Ben 19 sono le cittadine più o meno piccole in cui vivono gli abitanti di Mljet, ma la meta da non perdere assolutamente si trova sull'isola Santa Maria, in una sorta di lago salato all'interno dell'isola. Qui c'è un monastero benedettino del XII secolo che merita una visita. Per alternare qualche escursione alle giornate in spiaggia, sappiate che tante sono le fortificazioni ed i sepolcri sparsi per l’isola e risalenti al tempo degli Illiri. Tra i beni architettonici più importanti c'è poi un palazzo romano secondo per grandezza ed imponenza soltanto al Palazzo di Diocleziano di Spalato.

Mljet è anche il più più importante territorio protetto della Dalmazia meridionale:

Da ricordare anche due insenature che s’insinuano molto profondamente nella sua costa e che, a causa dello stretto collegamento con il mare aperto, vengono chiamate laghi, in particolare il Grande Lago ed il Piccolo Lago. Mljet si distingue anche per il suo ricco patrimonio storico-culturale, nel quale occupa un posto di rilievo il complesso benedettino di un monastero eretto nel XII secolo. Questo monastero è ubicato su un isolotto che si trova proprio al centro del Grande Lago ed è circondato dal verde di un parco dalla vegetazione mediterranea.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail