Austria, tour del Tirolo e del Salisburghese – ultima tappa: la strada alpina del Grossglockner, Heiligenblut



Il nostro giro austriaco è quasi giunto al termine… Abbiamo prenotato un hotel a Strà (Venezia) per spezzare il viaggio di ritorno (l'unico errore di tutto il viaggio) e quindi partiamo per la Grossglockner, la strada alpina panoramica meglio tutelata d'Europa; 18 euro di pedaggio per l’auto spesi davvero bene.

L'impatto è subito molto positivo, con suggestivi contrasti tra le varie tonalità di verde delle montagne e il bianco delle cime innevate. Lungo il tragitto (circa 50 km) ci sono numerosi punti panoramici e una decina fra ristoranti e alberghi: vi consiglio di fermarvi all’Edelweissspitze, che ha una splendida terrazza per mangiare e godersi il sole alpino.

Arrivati a quota 2571 metri, dove si può ammirare un panorama a 360° di splendide vette che superano quota tremila, ci siamo trovati circondati dalla neve, ma, nonostante gli 11 gradi, siamo riusciti a stare in maniche corte grazie al sole splendente (se avete la carnagione chiara ci vuole almeno 30 di protezione solare!). La tappa successiva nei pressi del laghetto Fuscher, o, meglio, io "nei pressi" e il mio ragazzo "dentro"… il ghiaccio non era poi così spesso come sembrava! Proprio di fronte al lago c'è anche un piccolo museo dedicato agli operai che hanno perso la vita mentre lavoravano alla costruzione della strada.

Ma il meglio deve ancora venire… percorrendo la strada panoramica per un’altra ventina di minuti ci troviamo davanti la magnifica lingua di ghiaccio del Grossglockner, la più alta montagna (3798 metri) e il più grande ghiacciaio dell’Austria. Restiamo senza fiato… mentre poco sotto di noi una marmottina scorrazza tra le rocce, per la gioia di tutti i turisti che possono finalmente fotografare la mascotte del parco.

Essendo arrivati sul punto più alto del percorso, non ci resta che iniziare la discesa in direzione di Heiligenblut, cittadina da cartolina all'interno di una splendida vallata: la leggenda vuole che all'interno di un sacrario che si trova nella cripta della chiesa sia conservata una fiala con il sangue di Cristo. Il paese è molto piccolo e ben si presta a una sosta ristoratrice, magari con annessa visita ai tantissimi negozietti di souvenir.

In serata arriviamo a Strà per pernottare nell'hotel 3 stelle Villa Alighieri: beh, dopo essere stati negli hotel a 3 stelle in Austria questo ne merita al massimo una e sono stata generosa. L'indomani ripartiamo alla volta di Perugia, spezzando il rientro con un lauto pranzo di pesce e una partita a beach volley a Marotta, per scacciare la classica malinconia del rientro da un viaggio stupendo…

Le foto dell'ultima tappa...

GrossglocknerGrossglockner1Grossglockner2
Grossglockner3Grossglockner4Grossglockner5
Grossglockner6Grossglockner7Heiligenblut
Grossglockner8Grossglockner9Grossglockner10Grossglockner11

  • shares
  • Mail