EasyJet abolisce il check-in in aeroporto

easyjet check-in
EasyJet, la compagnia low cost britannica che ora vola da Roma Fiumicino a Milano Linate con prezzi che partono da 30 euro a tratta, ha deciso di chiudere i banchi aeroportuali per il check-in a partire dal prossimo 30 aprile. Tutto per cercare di limare ulteriormente i costi di gestione, e continuare ad offrire veri voli low-cost.

I banchi rimarranno, e saranno abilitati al ritiro dei bagagli, ma ovviamente continueranno ad avere la possibilità di fare il check-in, ai viaggiatori distratti. Diversamente da Ryanair però, che ha imposto immediatamente la propria scelta, introducendo il deterrente di costi proibitivi per i clienti distratti ( o idioti secondo la definizione dell'A.D. Mr O'Leary), EasyJet seguirà un approccio più soft.

Per il periodo di transizione infatti, non verranno applicate penali ai clienti distratti che si saranno dimenticati di fare il check-in online sul web, o avranno dimenticato la stampata a casa (o nel taxi...); verranno però informati delle nuove procedure e che, se dovessero ricascarci, dovranno pagare per il check-in in aeroporto.

Vedi anche Su EasyJet si vola con i posti assegnati, come trovare un volo low-cost sul sito di EasyJee, e le misure di tutti i bagagli low cost, quelli che viaggiano con noi e non pagano.

The Sunday Morning Herald.
Foto eGuideTravel.

  • shares
  • Mail