Cosa vedere a Ravenna: la mostra “Borderline - Artisti tra normalità e follia”

Tra le varie proposte artistiche che la città di Ravenna offre, in questo periodo presso il MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna è possibile ammirare anche la mostra “Borderline - Artisti tra normalità e follia. Da Bosch a Dalì, dall'Art brut a Basquiat”. La mostra sarà aperta fino al 16 giugno ed è organizzata per sezioni tematiche, ognuna delle quali ospiterà varie opere fra cui quelle di artisti come Bosch, Goya, Ligabue, Dalì, Ernst, Klee e tanti altri. Sul sito del MAR si legge:

Oggi il termine Borderline individua una condizione critica della modernità, antropologica prima ancora che clinica e culturale. In questo senso la mostra intende esplorare gli incerti confini dell’esperienza artistica al di là di categorie stabilite nel corso del XX secolo, individuando così un’area della creatività dai confini mobili, dove trovano espressione artisti ufficiali ma anche quegli autori ritenuti “folli”, “alienati” o, detto in un linguaggio nato negli anni ’70, “outsiders”.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 31 marzo dal martedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 e il sabato e la domenica dalle ore 9 alle 19, dal 1° aprile dal martedì al giovedì sempre dalle ore 9 alle ore 18, il venerdì dalle 9 alle 21 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 19. La mostra sarà aperta anche nei giorni festivi (Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno) dalle ore 9 alle 19. Costo del biglietto intero è di 9 euro, il venerdì sera è anche possibile partecipare ad un aperitivo e visita guidata dalle ore 19 (biglietto 14 euro), mentre tutti i sabati e le domeniche alle 16:30 ci sono della visite guidate (biglietto 12 euro). Qui tutti i dettagli sulla mostra.

Vedi anche Un giorno a Mirabilandia (mini rencensione), cosa vedere a Ravenna in un giorno (un itinerario), e in viaggio con i bambini; week end a Ravenna e Mirabilandia, tra arte e divertimento.
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail