La giornata del FAI per un bel week end di Primavera


Se state pensando di regalarvi un bel week end nei primi giorni di aprile, forse vi farà piacere sapere che, in occasione della sedicesima Giornata FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) di Primavera, il 5 e il 6 aprile, in 240 città italiane potranno essere visitati 550 monumenti la maggior parte dei quali, normalmente, è chiusa al pubblico.

Ad esempio: a Roma potranno essere visitati Palazzo Farnese, uno dei monumenti più significativi del Rinascimento italiano, sede dell’Ambasciata di Francia, e Palazzo Sacchetti, con la splendida sala dei Mappamondi affrescata con scene della vita di Re David; a Milano si potranno ammirare Palazzo Mondadori (Segrate), progettato da Oscar Niemeyer, uno dei maestri dell’architettura del Novecento e il complesso di Sant’Antonio Abate e la chiesa di San Carlo al Lazzaretto, una delle testimonianze più antiche dell’assistenza ai malati nel cuore di Milano; a Venezia aprirà per la prima volta le sue porte la chiesa e la Scuola Grande di Giovanni Evangelista che racchiude capolavori del Tintoretto, di Palma il Giovane e di Tiepolo; a Firenze vi aspettano, con un’eccezionale apertura, l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, gioiello del razionalismo italiano e il seicentesco Palazzo Sacrati Strozzi, una delle massime espressioni dell’architettura civile fiorentina di età barocca, conservato perfettamente anche nell’arredo e nelle suppellettili; a Bari, in esclusiva per la Giornata FAI, si potrà visitare il Teatro Petruzzelli, giunto all’ultima fase dei restauri, prima della riapertura prevista per dicembre.

Oltre diecimila studenti in veste di “apprendisti ciceroni” guideranno i visitatori illustrando gli aspetti storico-artistici dei monumenti. Potrete scoprire l’elenco completo dei beni aperti qui (sarà on line a partire dal 27 marzo) o chiamando il numero 0141.720850 (24 ore su 24) dal 28 marzo.

  • shares
  • Mail