Cosa vedere a Londra, i percorsi della street-art

Dedicato ai turisti londinesi sensibili al mondo dell'arte, ecco a voi un modo di vedere la città decisamene alternativo: il percorso della street art. Perchè una delle location più care ai graffiti artisti e ai virtuosi dello stencil è indubbiamente la capitale inglese, già patria della super-star del genere, l'ormai superpagato Banksy (anche se la leggenda vuole che sia originario di Bristol).

Vi segnalo un indirizzo per immergersi in queste atmosfere british, fatte di mattoni rossi ricoperti di immagini in bianco e nero, grandi muri ciechi ridipinti con gigantografie, volti sfumati su case antiche. Si chiama Alternative London e il suo simbolo è un autobus double-decker bianco e nero.

Offre percorsi fuori dagli itinerari canonici, che si possono fare in bicicletta come a piedi e che per i più convinti anche dei workshop tematici per imparare a dipingere sui muri; il bello è che le guide sono altamente specializzate, in quanto risiedono nei quartieri che vi portano a visitare, sempre se non sono essi stessi degli street-artists. Stracosigliato su Tripadvisor, al momento è al secondo posto tra le oltre duecento attività segnalate su Londra.

  • shares
  • Mail