Bit 2013 a Milano, tra nuove tendenze e vecchie miopie

BIT 2013 a Milano

Pur restando l'evento più atteso del settore, alla BIT 2013, la Borsa Internazionale del Turismo, è calato il pubblico: 84.000 le presenze complessive, 30.400 i visitatori nei due giorni aperti al pubblico. Un centinaio i paesi presenti e oltre duemila gli espositori.

Come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, l'edizione 2013 è sembrata piuttosto depressa (rispetto all'abbondanza di quelle precedenti).

In realtà si tratta di un'edizione molto rinnovata, a partire dall'ascolto dei player del settore. Un tentativo di concentrarsi sempre più su interessi particolari che sulle offerte classiche.

BIT 2013 a Milano
BIT 2013 a Milano
BIT 2013 a Milano
BIT 2013 a Milano

BIT 2013 a Milano
BIT 2013 a Milano
BIT 2013 a Milano

Per chi, come il sottoscritto, si è presentato come osservatore della stampa, è stato inevitabile restare un po' delusi per i mancati "effetti speciali", tuttavia con uno sguardo più analitico è stato molto interessante notare come nel mondo, esistano realtà sempre più attente alla richiesta dei viaggiatori per posti "selvaggi" e incontaminati.

Colpisce senz'altro pensare che mete come la Tanzania, la Namibia, il Madagascar, l'Himalaya, la Cambogia (per non parlare delle innumerevoli sperdute isole dal Pacifico o dei Caraibi, più o meno rinomate) abbiano lavorato con offerte interessanti, con una presenza puntuale e dettagliata, mentre paesi europei come la Spagna nemmeno si siano presentati.

Dal punto di vista del web, che ovviamente ci interessa da vicino, segnalo il curioso progetto The Gathering Ireland 2013 che attira irlandesi da tutto il mondo per questo anno ricco di festival ed eventi. Il "Céad mile fàilte" (centomila volte benvenuti) è pronto per tutti.

In Italia le regioni più attive sono un po' sempre le stesse. Puglia, Marche, Umbria, Toscana, ora anche la Basilicata. Ho trovato comunque sconcertante parlare con un dirigente regionale del turismo sardo che mi ha candidamente risposto come non erano affatto interessanti all'informazione online. Incredibile.

  • shares
  • Mail