Gli Americani amano ancora l'Italia (per fortuna)

Riomaggiore alle Cinque Terre, Liguria

Gli Americani ci amano, o meglio, amano l'Italia, che continua ad essere una delle principali mete turistiche per gli statunitensi in viaggio in Europa. Ma, come nota Jason su Skift, sembra che in questo momento ci amino di più.

Ben tre tra le principali riviste di viaggio statunitensi (Afar, Travel + Leisure, e Conde Nast Traveler ) infatti, hanno dedicato le copertine delle proprie edizioni cartacee all'Italia, scelta come migliore destinazione per il prossimo marzo. Se il tema è l'Italia, il target è diverso, rimanendo però sul classico: Roma, Venezia e la Toscana.

L'Italia come destinazione turistica è sempre nella short list di qualsiasi viaggiatore, agenzia viaggia o periodico del settore. Come si fa a non immaginare di visitare l'Italia? Impossibile. Ma a questo, se si aggiunge l'arrivo della primavera, la ripresa del dollaro sull'euro, i nostri prezzi che si sono calmierati rispetto il resto d'Europa, allora si comprende meglio come perché il periodo sia buono per il turista americano.

E ben vengano in Italia, perché se anche i nostri governi non se sono mai accorti, il turismo è una delle voci più importanti della nostra economia, da lavoro a tantissime persone, e non può essere esportato all'estero, come accade per una fabbrica o un call center. Sempre che, oltre ai governanti, non ci mettiamo anche noi a fare danni, come i gondolieri a Venezia, i taxi e le carrozzelle a Roma.

Foto MorBCN, Stuck in Custom, Paolo Sammicheli, Shutter Runner, Luca B, Mattia Notari, jiuguangw, Bert Kauffmann.

Roma
Marsale, Sicilia
Milano
Venezia
Monteriggioni, Toscana
San Giovanni in Ranui, Trentino Alto Adige
Nuoro, Sardegna
Positano, Campania
Bellagio, Lombardia
Napoli
Canobbio, Lombardia
Firenza

  • shares
  • Mail