Consigli per il Coast to Coast negli Usa

Di ritorno da un (quasi) Coast to Coast estremo che ci ha fatto contare 54 ore di guida in 4 giorni da Los Angeles a Detroit, abbiamo stilato una piccola lista di utili consigli.

Mercedes Classe E 2013

Da Est a Ovest è meglio che da Ovest a Est.
Il primo consiglio sarà banale, ma è una di quelle cose a cui pensi dopo. Viaggiando da Ovest ad Est, il fuso orario cambia spostando l'orologio un'ora avanti. Significa che se programmate di arrivare ad esempio a destinazione verso le 22... arriverete verso le 23. Tenetene conto.

Non risparmiate sull'automobile.
Negli Stati Uniti il noleggio di un'automobile è meno caro che in Europa. Dobbiamo ammettere che noi siamo stati fortunati: il nostro viaggio organizzato da Mercedes per il #mbrt13, e che abbiamo raccontato su Autoblog, prevedeva automobili assolutamente confortevoli. In ogni caso i kilometri da percorrere sono tanti, qualche migliaio, quindi il consiglio spassionato è quello meglio spendere qualcosa in più ma viaggiare comodi. Cercate comunque qualche sito di comparazione noleggio e non dimenticate di verificare tutti i tipi di assicurazione stradale. Un paio di buone alternative sono Rentalcars e AutoEurope.

Risparmiate sugli hotel di transito.
Spesso vi capiterà di dormire una notte e ripartire la mattina dopo. In questi casi il 5 stelle o il centro città non sono necessari. Nello stesso tempo durante questi viaggi non si vogliono avere brutte sorprese: la guida stanca ed una bella dormita in un hotel pulito sono un toccasana. Controllate la presenza di una buona catena alberghiera e cercate l'hotel più economico comparando i risultati delle recensioni dei siti come TripAdvisor. Più lontani dal centro sarete, e più saranno i servizi gratuiti o compresi nel prezzo, come parcheggio e colazione.

Non risparmiate sul cibo.
Negli Stati Uniti si può mangiare con poco. Ne vale la pena? Sicuramente si come curiosità, ma evitate di ingurgitare costantemente cibi di dubbia provenienza: il vostro fisico sotto stress per le ore di guida, ve ne sarà grato. Nota: abbiamo provato a mangiare una bistecca con patate la mattina per colazione. Non è stato facile, questo dobbiamo ammetterlo, ma fino a sera non abbiamo più avuto l'esigenza di toccare nulla di commestibile. Da questo punto di vista, l'esperimento è stato positivo.

Punti e miglia aeree, che spasso!
Alcuni programmi fedeltà delle linee aeree, permettono di spendere i propri punti o miglia presso hotel e autonoleggi. Controllate questa possibilità, perchè spesso è molto più semplice e "redditizia" che l'utilizzo per i voli premio. Alternativamente, in molti casi potrete accumulare le vostre miglia tramite la prenotazione di hotel e noleggio auto. Infine, potreste scegliere di utilizzare sempre la stessa catena o gruppo alberghiero, e scoprire di avere diritto a notti gratis durante il viaggio.

La Polizia non scherza.
Si sa, i poliziotti americani sono piuttosto rudi e sbrigativi. A differenza di quanto accade da noi, difficilmente si trovano posti di blocco. I poliziotti fermano gli automobilisti inseguendoli, posizionandosi dietro al veicolo: un segnale di luci blu e rosse significa che vogliono che vi fermiate subito. Tenete le mani bene in vista sul volante ed aspettate istruzioni. Per noi europei è sempre un po' inquietante, la sensazione è quella di essere trattati come criminali ma per loro è la prassi. Quindi non spaventatevi, rimanete calmi e cercate di esprimervi in maniera pacata facendo valere le vostre ragioni. Se avete commesso un'infrazione, ammettete l'accaduto senza troppe scuse e confidate nella clemenza del poliziotto. Difficilmente si lascerà commuovere, ma la speranza alcune volte è ben riposta. In alcuni Stati nel caso di superamento di limiti di velocità c'è una sosta presso la locale stazione di polizia, e/o il cosiddetto processo breve. Non è una situazioni "simpatica", ma rimane una procedura standard: non è la fine del mondo. Detto questo, il consiglio è semplicemente quello di rispettare il codice della strada: se farete così non avrete nulla da temere.

Foto e video, a raffica.
Dopo il primo o secondo giorno di viaggio, il panorama potrebbe essere monotono oppure meno esaltante rispetto alla prima ora di guida. Non abbandonate la voglia di fotografare o di fare video: tenete sempre a portata di mano la vostra attrezzatura, perchè l'occasione giusta della vostra foto dell'anno arriverà quando meno ve lo aspettate.

Ultimo consiglio: fatelo!
Il Coast to Coast è un'esperienza unica, che vi farà vedere un'America diversa da quella che vi hanno sempre raccontato. Posti sperduti, orizzonti sterminati, natura selvaggia ma anche metropoli immense, dai divertimenti di ogni genere. Emozioni difficili da raccontare in poche righe, ma che rimangono impresse nella memoria per sempre. Se avete possibilità economiche e di tempo, fatelo: non vi pentirete.

Gianluca Pezzi

Se avete domande o curiosità, scriveteli nei commenti: magari riusciremo ad aggiungere qualche consiglio in più!



Mercedes Classe E 2013
Mercedes Classe E 2013
Mercedes Classe E 2013
Mercedes Classe E 2013

  • shares
  • Mail