Il Carnevale di Trinidad 2013

Il Carnevale di Trinidad

Roby, raccontandoci del Carnevale di Trinidad, scriveva che secondo molti, questo sarebbe il secondo Carnevale più bello del mondo, dopo quello di Rio, soprattutto per la partecipazione calorosa della popolazione, che scende in piazza mascherata, soprattutto con i tradizionali costumi da asino, diavolo e brigante. Tutta la popolazione, bambini compresi, che rappresentano la parte più colorata e fantasiosa di questo carnevale caraibico.

A Trinidad si festeggia al ritmo di Soca & Calypso, alimentato dal battito di pentole in acciaio, che, di fatto, sono la colonna sonora per quello che è il più grande Carnevale dei Caraibi, dove si le tradizioni europee ed africane si mescolano, dando luogo a qualcosa di unico ed originale. Tante feste, tanti concerti e concorsi, tante sfilate, alcune della quali, aperte anche al pubblico che assiste.

Il clou del Carnevale è la festa del J'Ouvert, che inizia in piena notte, le quattro del mattino, dell'ultimo lunedì di carnevale. Nell'oscurità i diavoli, demoni e folletti dell'isola, si impadroniscono della festa, riportando in vita i riti più ancestrali ed oscuri della tradizione. E l'occasione giusta per perdere ogni inibizione, vestendosi di olio o cioccolata, o perdendosi per strada, anche l'ultimo indumento.

Foto Caribbeanfreephoto, Taran Rampensad, globewriter, sfmission.com, Mark Morgan Trinidad A, Nosuchsoul.

Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad
Il Carnevale di Trinidad

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: