Osterie tradizionali, Acqua Stanca a Murano

murano fond maninTradizionale, non perché sulla piazza da tanti anni, avendo aperto appena lo scorso anno, quanto per il menù, incentrato sui tradizionali piatti veneziani, con la giusta attenzione alle qualità, più che sulla varietà dei piatti proposti. Buona carta dei servizi, grande attenzione ai clienti, location che merita, il giusto mix che ha permesso all'Osteria Acqua Stanca di farsi notare dal New York Times.

Caterina Nason, lo chef, si concentra sulla preparazione di piatti di mare, semplici e tradizionali, come ci si aspetta da un'osteria in laguna. Tra i piatti in evidenza, i tradizionali spaghetti alle vongole, capaci di conservare il gusto salmastro della laguna, i più sfiziosi tagliolini con calamari, una croccante orata, cotta al forno con patate, e il baccalà con polenta. New York Times.

Gestito da Giovanna Arcangeli, per molti anni impegnata a preparare gli eventi speciali all'Harry's Bar di Venezia, il locale non è molto grande, per cui se si vuole andare a colpo sicuro, è meglio prenotare. Per il conto, come sappiamo, molto incide il vino con cui si decide di pasteggiare, ma in media si va dai 30 ai 40 euro.

Vedi anche l'Ostello Venissa a Venezia, mangiare con 15 euro a Venezia, e il Carnevale 2013 a Venezia.
Foto Paul (and Mike)

  • shares
  • Mail