Aprono i primi bagni pubblici a New York

wc signA New York c'è tutto e tutto è più grande che in altri città; dai grattacieli ai panini. Chissà se i Latte e i loro derivati l'hanno inserita nella lista delle banalità, alla stregua di Pippo Baudo è un professionista e Non ci sono più mezze stagioni. Oggi però ho scoperto, grazie ad USA Today, che questa frase fatta non è vera, nel senso che a New York non c'è ancora tutto, anche se ci sarà in un prossimo futuro.

Cosa manca nella città che non dorme mai? I bagni pubblici. Ebbene si. Io non me ne sono mai accorta, perchè ho sempre risolto con i MC Donalds, dove entro unicamente per servirmi dei loro bagni, ma a quanto pare, si è arrivati fino al 2007 senza bagni pubblici. I primi 20 verranno posizionati a breve in Madison Square Park e costeranno 25 cent. Per i più lunghi un avviso; dopo 15 minuti le porte si aprono automaticamente.

A dar retta a Man in Black e a ricardo.martins, sarà questo il cartello che sarà appeso fuori dai bagni?

  • shares
  • Mail