Il festival vegetariano a Phuket

Phuket Vegetarian Festival

Dopo il festival della cucina di Bali, il sud-est asiatico ci riserva nuove opportunità gastronomiche. Per chi, come me, apprezza la cucina vegetariana, questa infatti sarebbe un'occasione da non perdere, non solo per il cibo, ma soprattutto per il luogo in in cui si svolge e per l'aria che vi si respira: il Phuket Vegetarian Festival si aprirà domani per poi terminare, dopo 9 giorni di delizie vegetariane e vegane, il 19 ottobre.

Questo festival vanta una lunga tradizione, infatti si narra che le sue origini risalgano a quando, nel 1825, una compagnia itinerante di opera, proveniente dalla Cina, giunse nella foresta per rappresentare uno spettacolo per i minatori cinesi della zona e tutti i componenti del gruppo si ammalarono misteriosamente di un morbo sconosciuto. Miracolosamente, dopo una settimana di dieta vegetariana, dedicata a Kiew Ong Tai Teh e Yok Ong Sone Teh, la malattia svanì e da quel giorno i locali presero a imitare i cinesi istituendo una cerimonia annuale durante la quale praticare una dieta che non prevede l'assunzione di carne. La tradizione così istituita prosegue ancora oggi in questo periodo dell'anno ed è regolata da varie norme da rispettare (anche se siete turisti) durante il festival:

1. dovete avere igiene del proprio corpo;
2. dovete usare posate pulite e non condividerle con chi non sta partecipando al festival;
3. dovete vestirvi di bianco;
4. dovete comportarvi bene sia fisicamente che mentalmente;
5. non potete mangiare carne;
6. niente sesso;
7. niente alcohol;
8. se siete in lutto non potete partecipare al festival;
9. se siete in stato interessante non potete assistere a nessuna celebrazione;
10. se avete le mestruazioni non potete prender parte a nessuna celebrazione.

Insomma, se vi stanno bene le regole e volete farvi qualche giorno di dieta vegetariana, potete prenotare un volo (ad esempio con Thai, che ha spesso prezzi interessanti - date un'occhiata ad esempio alla tariffa Discover Thailand-, ma un sito flash dalla lentezza estenuante) e un hotel tra quelli consigliati dal sito.

L'immagine rappresenta la processione tradizionale durante il festival dello scorso anno ed è tratta dal book fotografico di electrostatico.

  • shares
  • Mail