Natale a Londra nelle migliori sale da tè

Natale a Londra significa anche fermarsi a prendere un tè, costume in auge da secoli tra i locals ed esperienza che può rivelarsi assai raffinata; se avete in programma un tour in città, vi segnalo le prime tre migliori sale da tè in città per andare a sorseggiare secondo il rito, dell'ottimo afternoon tea. Sono tratte dalla lista del sito Condè Nast Traveler:

  • The Athenaeum - Hotel in Piccadilly che offre un tè molto speciale (e premiatissimo) dedicato a chi ama molto i sapori dolci; con vassoi di tramezzini al prosciutto al miele e formaggio di capra caramellato, poi i tipici scones, i buttery crumpets che sono dei mini pancake da mangiare con il miele locale, macarons alla lavanda e una serie di dolci sempre a base di miele. Prezzo 39 sterline.
  • Mad Hatters Tea - All'Hotel Sanderson (50 Berners Street, Fitzrovia), un tè ispirato al mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie (nella foto in alto) con tramezzini di tanti colori fatti con pane fatto in casa agli spinaci, allo zafferano, al salmone e al prosciutto; poi i dolci morbidi e le praline al gelato. Ma molto fa anche la presentazione, con i menu nascosti in libri vintage e le decorazioni dei piatti che riportano l'orologio. Prezzo 35 sterline a persona.
  • Fashionista's Afternoon Tea - Al Berkeley Hotel (Wilton Place, Knightsbridge), lo spot ideale per le patite dello shopping stile Sex and the City: qui gli chef interpretano la moda della London Fashion Week in versione biscottini glassati, quale modo migliore per restare aggiornate sulle ultime creazioni di Manolo Blahnik, Yves Saint Laurent, Burberry Prorsum e Marc Jacobs? Prezzo 39 euro a persona, mentre il Champagne Prêt-à-Portea con in più un calice di Laurent-Perrier, vi costerà a partire da 49 sterline.
  • La serie di posti "chicchissimi" per prendere un tè da urlo a Londra, continua sul sito; e fanno veramente gola quelle alzatine con le torte o i vassoi nei classici tre piani con delikatessen dolci e salate. Tenete presente però che si tratta in linea di massima sempre di luoghi eleganti: niente abbigliamento sportivo, jeans strappati, shorts e stile troppo casual.

    vedi anche Portobello Road, come assistere alla chiusura del ponte della Torre di Londra e 3 pub consigliati da un londinese.

    • shares
    • Mail