Capodanno in Olanda: dai tradizionali fuochi del 31 dicembre al gelido tuffo del 1° gennaio

Abbiamo già parlato dei festival e delle tradizioni natalizie in Olanda (dal Festival delle sculture di ghiaccio al Light Festival ai mercatini d Natale). Anche per il Capodanno tanti sono gli eventi che si svolgono in tutta l’Olanda. Nelle grandi città il Capodanno si festeggia la notte fra 31 dicembre e il 1° gennaio nelle piazze principali, fra brindisi e fuochi d’artificio. Qui, ad esempio, alcuni suggerimenti su cosa fare ad Amsterdam. Sul sito dell’Ente del turismo olandese si legge:

In Olanda chiunque può acquistare e accendere fuochi d'artificio, e quasi tutti lo fanno. Infatti vengono spesi milioni di euro per i fuochi d'artificio, che si trasformano quindi in un magnifico spettacolo pirotecnico. E nonostante sia ufficialmente consentito accendere fuochi solo per un paio d'ore, si sentono botti di continuo durante tutta la giornata e tutta la notte.

Ma la vera tradizione per celebrare l’arrivo del nuovo anno è il tuffo di Capodanno. Ci sono più di 60 siti nei Paesi Bassi per tuffarsi nel mare o in un lago. Nonostante il freddo, almeno 25 mila persone si tuffano nelle acque gelide ogni gennaio. Uno dei principali è il tuffo di Capodanno a Scheveningen, località di mare più apprezzata dei Paesi Bassi, sulla cui spiaggia ogni anno oltre 10 mila persone si tuffano in mare. Se non si ha il coraggio di partecipare al tuffo, si può sempre comunque assistere allo spettacolo restando asciutti. Qui trovate le informazioni sull’evento e le località dove è possibile tuffarsi.

Vedi anche Isole Frisone in Olanda: Schiermonnikoog, oltre Amsterdam: Zaanse Schans e il festival delle sculture di giaccio sul mare a Scheveningen.
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail