Paolo Rumiz: La leggenda dei monti naviganti

Libertà intervista lo scrittore Paolo Rumiz per l'imminente pubblicazione del suo libro La leggenda dei monti naviganti, una raccolta di racconti lungo le strade e le montagne, attraverso i valichi dell'immaginario e del mito.

L'Italia è il paese più viaggiato, ma noi che ci abitiamo non lo conosciamo. Perché?

«Le autostrade non hanno collegato la montagna alla città; hanno inghiottito le montagne. Non hanno portato linfa vitale al paese, l'hanno svuotato».

Lei ha percorso anche le località più piccole delle colline piacentine, che vivono il fenomeno dello spopolamento. Come ha vissuto questo fenomeno?

«Con un senso di svuotamento, di solitudine, superiore persino a certe zone della Calabria. La pianura risucchia tutto. La pianura è un diserbante».

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: