Vacanze responsabili in Chiapas

Se avete in mente un viaggio responsabile e siete attratti da passamontagna e situazioni paramilitari, Saraj.org organizza per agosto un'esperienza culturale in Chiapas.

E' una buona occasione per conoscere, oltre che gli zapatisti, tutto un emisfero di giovani europei in fuga da qualcosa e in cerca di qualcos'altro. Nei blog italiani si trovano diversi reportage dal Chiapas: Socialpost ha addirittura un blog dedicato con molti post educativi e interessanti.

Saraj sembra piu' sul versante boyscout che su quello barricadero, in ogni caso per la cronaca si appoggiano là a Enlace Civil e al Centro de Derechos Humanos Fray Bartolomè de las Casas (CDHFBC). La durata del viaggio è di 24 giorni per un massimo di 30 persone

  • shares
  • Mail